lunedì 7 febbraio 2011

Caro amico, ti scrivo (all'una di notte) per dirti che...

Le ragioni del cuore si nascondono dietro al bisogno di sentirsi amati. Sono tutte balle quando ci dicono che nella vita ognuno di noi non ha bisogno dell'altro e che bisogna imparare ad essere indipendenti. E' vero solo che ognuno di noi deve avere una propria personalità e pertanto deve avere i propri spazi e coltivare le proprie passioni e deve sapere quando ritirarsi dietro alle quinte e lasciare al proprio compagno/a la privacy (questa parola che tanto ci piace) di cui ha bisogno, ma non siamo stati creati per stare soli, ne per soffrire...altrimenti Eva non sarebbe mai "nata" e Adamo avrebbe continuato a portare a spasso i leoni!!! Posso sembrarti cruda ma sono sincera se ti dico che nel momento in cui una persona sta con te, se ti ama veramente, ripeto, sta-con-te...perché ha bisogno della tua presenza dal momento in cui ha trasformato la gioia di stare con te in un esigenza, per colmare il vuoto che è normale avere durante la tua assenza. Quante volte mi hanno fatto sentire un soggetto da psicanalisi perché volevo avere una famiglia...e cercavano di dissuadermi coll'idea che non sapevo essere indipendente e allora cercavo di legarmi a qualcun altro (modello sanguisuga). Ora, col senno di poi, ho aperto gli occhi e ho capito che semplicemente mi prendevano in giro. La verità erano e saranno sempre solo 2; la prima è che ero solo un passatempo (nel caso di sentimento zero), la seconda è che avevano una paura nera di perdere i loro spazi e allora si arrampicavano sulle scuse di tipo esistenziale, che a mettergli due pedali ai piedi, vincevanoo la maglia rosa ancora pima di partire. E dal momento in cui al mondo il 55 % della popolazione mondiale e femminile, lascia che almeno una non ti faccia soffrire...

5 commenti:

follementepazza ha detto...

purtroppo.....ti capisco.Questo post sembra un estratto del mio atteggiamento e del mio vissuto...
le presenze troppo spesso diventano assenze...e rimangono un cumulo di dubbi e la certezza di dover cmq andare avanti.
Un abbraccio forte....

(N.B.:la parola di verifica è braci)

Alias ha detto...

Ciao...forse sono stata un po troppo critica, ma in fondo è il mio blog quindi...chissenefrega!!! :-)) Un abbraccio forte anche a te.

follementepazza ha detto...

infatti nei propri blog si può anche eccedere ed esaltare scintille in enormi fiammate...lo faccio anch'io..
Sono i nostri spazi e se nn ci concediamo anche di pompare un sentimento nello spazio che ci siam fatti...dove dovremmo farlo? ;)

Ciao ciau

Giusy.. ha detto...

Ciao tesoro.
I o credo che sei stata semplicemente te stessa...:)
Dolce notte.

Paola ha detto...

Condivido in pieno!!!
E non aggiungo altro sei stata esaustiva... :-)))